Intro

Questo è il mio diario ed è scritto sulla strada. Parla del tentativo di realizzare un sogno: fare il giro del mondo via terra, senza prendere aerei. Mollo tutto e parto, in solitaria. A contatto con la Natura, senza bucarla dall'alto. Pulito, lento e circolare. Un'avventura d'altri tempi per sentire la terra cambiare sotto i piedi giorno dopo giorno, per attraversare gli oceani a bordo di cargo mercantili, come fantasticavo da piccolo, con acqua e solo acqua ovunque intorno. Uscire, chiudere la porta ed unire il vialetto di casa mia con la via della seta, Karakorum e Himalaya, India, Cina, le risaie del Mekong, i templi buddhisti con le rovine Maya, Macchu Picchu e la Tierra del Fuego, la Panamericana...
Perchè si parte ? Forse per riempire una mappa vuota, o per perdersi o forse solo per giocare in un prato più grande. Non lo so. So solo che questa volta non mi voglio dare nessun limite.
Che bello dirlo, questa volta il limite è il mondo
Almeno ci provo


lunedì 1 agosto 2011

Mondoviaterra su Linea Notte di Rai 3

A chi interessa, mercoledi 3 agosto saro' in diretta dalle 23,15 su Linea Notte, trasmissione di Rai3 dopo il Tg3 della notte.

4 commenti:

Giovanna Emma Pavesi ha detto...

complimenti!Cercherò di avere il tuo libro, ti ho appena sentito a tg3 lineanotte! e ti seguo volentieri su questo blog!giovanna

chiara ha detto...

Accidenti, ero via e me lo sono perso!!
Il tuo libro mi è piaciuto fino alla fine (sono quella che, quando lo ha cominciato, non riusciva a staccarsene). Tanto che l'ho proposto a mio marito per la lettura "a due" durante le ferie. Durante ogni nostra vacanza, infatti, leggiamo sempre un libro "in due", ovvero uno legge ad alta voce e l'altro ascolta, a turno. Di solito sono io che scelgo il libro, ed ovviamente deve essere un libro speciale, bello davvero. Questa volta è toccato a Mondoviaterra: ci ha regalato momenti splendidi!

vipholidayviaggi ha detto...

Complimenti per tutto! Abbiamo segnalato il tuo libro sul nostro blog, speriamo ti faccia piacere.
Auguri! Paola

Anonimo ha detto...

L'ispettore zagaria ama la mamma e pure la zia!